pics
mail
 infoitalian@academy4beauty.com
skype
 academy4beauty
phone
 +39-334-8976515
inviacancellare
close

Uomo e Donna : differente invecchiamento

5 aprile 2013

Se volete sapere come preservare la giovinezza del vostro viso e conoscere il programma “Metodo lifting viso®” cliccate sull’immagine sotto.

pics

E’ doveroso precisare che l’uomo e la donna non invecchiano allo stesso modo, questo perché hanno caratteristiche cutanee molto diverse. Analizziamo le differenze:

entrambi i sessi possiedono la stessa struttura di base della pelle, ma fisiologicamente sono molto diversi a causa degli ormoni. Come tutti sappiamo l’ormone maschile più importante è il testosterone, questo ormone ha un’influenza sul sebo e sullo spessore cutaneo, infatti la pelle dell’uomo risulta più spessa di quella della donna circa del 20%. Inoltre presenta un maggior numero di fibre del derma ed una maggiore densità di collagene. Il fatto di avere una pelle più spessa, fa si che l’uomo subisca meno l’aggressione climatica, e soprattutto la perdita di tono. Anche le prime rughe compariranno nell’uomo molto più tardi della donna, proprio perché il testosterone produce sebo e ricordiamoci che proprio quest’ultimo è un antirughe per eccellenza.

Premesso questo però l’uomo dovrà comunque prendersi cura della propria pelle, solo che lo dovrà fare più tardi rispetto alla donna.

Invecchiamento fotoindotto: quando il sole diventa una minaccia

Chi di noi con pelle chiara non sogna di avere un colorito dorato tutto l’anno?

Il sole con i suoi raggi, ha un’azione molto importante sulla pelle, stimola la produzione di vitamina D, importante per fissare il calcio nelle ossa, stimola la produzione di melanina che conferisce alla pelle il suo colore. Fino a qui non sembrerebbe rappresentare un gran pericolo, ma il sole , con i suoi potenti raggi può scatenare sulla nostra pelle un meccanismo di invecchiamento precoce. Prendere il sole senza la dovuta protezione e nelle ore più calde per anni, comporta un’alterazione nelle normali funzioni cutanee. Come prima cosa l’idratazione cutanea con l’eccessiva esposizione al sole ed al calore, diminuisce notevolmente e quindi la quantità di cellule morte sarà maggiore. In profondità diminuiranno le fibre che sono colpite dai raggi ultravioletti facendo comparire le prime rughe e accentuando quelle di espressione. Importante in questo caso sono le protezioni solari e la conoscenza del proprio FOTOTIPO.

Il fototipo è dato dalla quantità e qualità della melanina, per cui più alto è il fototipo è più la pelle è scura e avrà meno necessità di protezione alta, anche se andrà ugualmente protetta.

Protezione solare

I prodotti solari sono composti da sostanze in grado di proteggere la pelle dai raggi ultravioletti, potenziando le naturali difese della nostra pelle. Ci sono due tipi di filtri solari quelli fisici, che riflettono le radiazioni di cui l’unica sostanza è il biossido di titanio, mentre quelli chimici assorbono selezionando i raggi UV a lunghezza d’onda più corta e trasformandoli in radiazioni meno energetiche, per risultare così meno dannose.

Un filtro solare ideale:

  • Protettivo sia per UVA che UVB
  • Solubile in acqua ed olio
  • Resistente all’acqua
  • Incolore

P.S. Se questo articolo vi è piaciuto Cliccate mi piace per condividerla con i vostri amici.